amministratore

Se i condomini ritengono che l’amministratore del condominio non ottemperi ai sui doveri e desiderano assegnare la gestione ad un amministratore diverso possono procedere alla sua revoca con la maggioranza prevista per la sua nomina ; può inoltre essere disposta, su richiesta di ciascun condomino, dall’ autorità giudiziaria, nel caso siano emerse irregolarità rilevanti quali la mancata rendicontazione della gestione fiscale. Tra le altre irregolarità ritenute motivo di revoca vi è l’omessa convocazione dell’assemblea per l’approvazione del bilancio ;

Destituito dall’incarico l’amministratore ha l’obbligo sancito per legge di consegnare tutta la documentazione relativa sia al condominio che ai singoli condomini

Potrebbe succedere che l’amministratore si rifiuti di consegnare tutta la documentazione in suo possesso , in questo caso l’amministratore subentrato può ricorrere con procedura d’urgenza ex art. 700 c.p.c. in via cautelare

Annunci